Debora Conti

Fai volare il tuo stile di coaching

Sei un coach di prima leva e vuoi crescere in fretta scoprendo i miei trucchi e anche come mi sono rialzata da vari errori? Sei un coach esperto e vuoi ampliare il tuo stile di coaching? Sei un manager e vuoi gestire il tuo team, individualmente o in gruppo? Devi gestire clienti insoddisfatti e che non si sentono valorizzati? Scopri cosa ho preparato per te!







Primo gruppo

Figura e atteggiamento del coach


Chi è un coach e come aiuta il suo coachee? Questo gruppo di video è incentrato sulla figura del coach di professione o il professionista e manager che utilizza strumenti di coaching per aiutare il suo cliente o collega. Qui trovi tutto quello che devi sapere da adottare a livelli di identità e che non vuoi replicare nei tuoi comportamenti e atteggiamenti.


Secondo gruppo

L’incontro di coaching


Quanto dura l’incontro ideale? E quante volte vedrò il mio coachee? In questo gruppo di video si parla di etica e delle prime 5 domande da porre al coachee. Incontrerai per la prima volta l’intento e la storia dell’OMI Model e perché è importante seguirlo e non tralasciare nessuna delle sue parti. Parleremo già di cosa fare per tipologia di cliente: tra clienti demotivati, focalizzati sul problema, sul passato e altre tipologie…


Terzo gruppo

Observation


Addentriamoci nell’indagine. In questa prima fase dell’incontro di coaching, tu conosci la Struttura Interna del tuo coachee e lui la capisce meglio. Il tutto grazie al magistrale uso delle Domande Utili che tu coach fai e che in questi due capitoli ripassi alla perfezione.


Quarto gruppo

Modification


In questa sezione approfondisci l’intenzione della seconda fase dell’OMI Model e impari, o ripassi, varie tecniche di modificazione: tra abitudini, emozioni, dialogo interno. Il coach ripassa tecniche importanti e il Manager o Professionista impara a conoscerle e riceve strumenti per approfondirle.


Quinto gruppo

Installation


In questa fase finale del protocollo proposto per ogni tuo incontro di coaching, parliamo delle visualizzazioni, obiettivi e compiti a casa. Poni particolare attenzione alle caratteristiche delle visualizzazioni e al linguaggio corretto da usare. Terminare i tuoi incontri di coaching con una visualizzazione di rinforzo inconscio regalerà facilità di apprendimento al tuo coachee e emozioni utili al termine dell’incontro stesso.

Il manuale del corso a distanza di Strumenti di Coaching di Debora Conti

TUA PER 67€ 150€ Acquista



Primo gruppo

Figura e atteggiamento del coach


Chi è un coach e come aiuta il suo coachee? Questo gruppo di video è incentrato sulla figura del coach di professione o il professionista e manager che utilizza strumenti di coaching per aiutare il suo cliente o collega. Qui trovi tutto quello che devi sapere da adottare a livelli di identità e che non vuoi replicare nei tuoi comportamenti e atteggiamenti.


Secondo gruppo

L’incontro di coaching


Quanto dura l’incontro ideale? E quante volte vedrò il mio coachee? In questo gruppo di video si parla di etica e delle prime 5 domande da porre al coachee. Incontrerai per la prima volta l’intento e la storia dell’OMI Model e perché è importante seguirlo e non tralasciare nessuna delle sue parti. Parleremo già di cosa fare per tipologia di cliente: tra clienti demotivati, focalizzati sul problema, sul passato e altre tipologie…


Terzo gruppo

Observation


Addentriamoci nell’indagine. In questa prima fase dell’incontro di coaching, tu conosci la Struttura Interna del tuo coachee e lui la capisce meglio. Il tutto grazie al magistrale uso delle Domande Utili che tu coach fai e che in questi due capitoli ripassi alla perfezione.


Quarto gruppo

Modification


In questa sezione approfondisci l’intenzione della seconda fase dell’OMI Model e impari, o ripassi, varie tecniche di modificazione: tra abitudini, emozioni, dialogo interno. Il coach ripassa tecniche importanti e il Manager o Professionista impara a conoscerle e riceve strumenti per approfondirle.


Quinto gruppo

Installation


In questa fase finale del protocollo proposto per ogni tuo incontro di coaching, parliamo delle visualizzazioni, obiettivi e compiti a casa. Poni particolare attenzione alle caratteristiche delle visualizzazioni e al linguaggio corretto da usare. Terminare i tuoi incontri di coaching con una visualizzazione di rinforzo inconscio regalerà facilità di apprendimento al tuo coachee e emozioni utili al termine dell’incontro stesso.

Il manuale del corso a distanza di Strumenti di Coaching di Debora Conti

TUA PER 67€ 150€ Acquista

Primo gruppo

Figura e atteggiamento del coach


Chi è un coach e come aiuta il suo coachee? Questo gruppo di video è incentrato sulla figura del coach di professione o il professionista e manager che utilizza strumenti di coaching per aiutare il suo cliente o collega. Qui trovi tutto quello che devi sapere da adottare a livelli di identità e che non vuoi replicare nei tuoi comportamenti e atteggiamenti.


Secondo gruppo

L’incontro di coaching


Quanto dura l’incontro ideale? E quante volte vedrò il mio coachee? In questo gruppo di video si parla di etica e delle prime 5 domande da porre al coachee. Incontrerai per la prima volta l’intento e la storia dell’OMI Model e perché è importante seguirlo e non tralasciare nessuna delle sue parti. Parleremo già di cosa fare per tipologia di cliente: tra clienti demotivati, focalizzati sul problema, sul passato e altre tipologie…


Terzo gruppo

Observation


Addentriamoci nell’indagine. In questa prima fase dell’incontro di coaching, tu conosci la Struttura Interna del tuo coachee e lui la capisce meglio. Il tutto grazie al magistrale uso delle Domande Utili che tu coach fai e che in questi due capitoli ripassi alla perfezione.


Quarto gruppo

Modification


In questa sezione approfondisci l’intenzione della seconda fase dell’OMI Model e impari, o ripassi, varie tecniche di modificazione: tra abitudini, emozioni, dialogo interno. Il coach ripassa tecniche importanti e il Manager o Professionista impara a conoscerle e riceve strumenti per approfondirle.


Quinto gruppo

Installation


In questa fase finale del protocollo proposto per ogni tuo incontro di coaching, parliamo delle visualizzazioni, obiettivi e compiti a casa. Poni particolare attenzione alle caratteristiche delle visualizzazioni e al linguaggio corretto da usare. Terminare i tuoi incontri di coaching con una visualizzazione di rinforzo inconscio regalerà facilità di apprendimento al tuo coachee e emozioni utili al termine dell’incontro stesso.

Il manuale del corso a distanza di Strumenti di Coaching di Debora Conti

TUA PER 67€ 150€ Acquista









Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Debora Conti » Corso Online » Crescita Personale



Segui anche il blog di Debora di Strumenti di Coaching

Segui anche il blog di Debora di Strumenti di Coaching









Accorcia adesso la tua curva di apprendimento e impara le dritte di PNL e comunicazione a partire da queste quattro aree tematiche:

Accorcia adesso la tua curva di apprendimento e impara le dritte di PNL e comunicazione a partire da queste quattro aree tematiche:





Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti
Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti

Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione

Scopri chi è un COACH, usa il linguaggio efficace e gli strumenti giusti per guidare. Impara tutto sull'OMI Model, struttura universale per un incontro di coaching, qualsiasi sia il tuo indirizzo.

Visita il blog per approfondire



La PNL è lo strumento perfetto nel coaching » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti
FLa PNL è lo strumento perfetto nel coaching » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti

La PNL è lo strumento perfetto nel coaching

Scopri la PNL come modello di comunicazione. Impara come fare domande, come ascoltare letteralmente, come ristrutturare, guidare verso le soluzioni... Impara ad usare (e non solo a conoscere) il Meta-modello e il Milton Model.

Visita il blog per approfondire



La PNL per i professionisti e i suoi vantaggi< » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti
MLa PNL per i professionisti e i suoi vantaggi< » PNL per Coach » Strumenti di Coaching » Comunicazione & Psicologia » Crescita & Sviluppo » Programmazione Neurolinguistica » Crescita Personale » Debora Conti

La PNL per i professionisti e i suoi vantaggi

Sei un professionista? Un consulente? Un venditore? A volte è necessario essere COACH del proprio cliente. Se vuoi che lui/lei faccia la scelta giusta (per sé!) e se vuoi aiutarlo al meglio ed eticamente, usa la PNL come modello di comunicazione e vesti le vesti del "Coach" per aiutarlo al meglio.

Visita il blog per approfondire



PNL in azienda: il manager è anche un po’ coach

Come puoi motivare il tuo team a lungo termine? Come puoi far coincidere la mission dell'azienda con le personali motivazioni dei collaboratori? Queste sono domande chiave che tutti i manager e team leader si pongono regolarmente.

Visita il blog per approfondire



Media & Stampa » Debora Conti

Chi è Debora Conti?
Debora Conti è autrice, formatrice, Trainer di PNL a livello internazionale e Coach professionista. È dottoressa in lingue e in psicologia e ha conseguito diversi master. Ha scritto vari libri di crescita personale tra cui alcuni best seller. Ha ideato specifici metodi di auto-aiuto e ama divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trova utile. www.deboraconti.com






© WIDE S.R.L. P.IVA: 05378370968